Comune di Alice Superiore


Logo di Comune di Alice Superiore Logo di Comune di Alice Superiore
Piazza Adriano Olivetti, 1 10080 Alice Superiore TO
Telefono: 0125 78402
email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Sito web: www.comune.alicesuperiore.to.it

DESCRIZIONE

Il comune è uno dei centri più importanti della Valchiusella e dista circa 15Km da Ivrea. Il centro abitato sorge sulla riva sinistra del torrente Chiusella, da cui prende il nome la valle, ed è sopra una collina nelle vicinanze del ago di Alice.

L’etimo pare sia “Allec” = pesce e difatti lo stemma del comune presenta un pesce con sotto l’iscrizione latina “Hoc sidere vivo” (vivo sotto questa stella).

Nel Medioevo, verso la fine del millennio, Alice apparteneva al vescovo di Vercelli, che ne aveva la giurisdizione in virtù di donazioni imperiali; successivamente subentrò il dominio dei vescovi di Ivrea i quali, nel 1041, la donarono all'Abbazia eporediese di Santo Stefano. Nel 1385 gli alicesi parteciparono alla rivolta antifeudale del tuchinaggio che insanguinò le terre del Canavese.

Nel nucleo del borgo si possono ancora osservare le caratteristiche architettoniche medioevali: in particolare le mura di case composte da ciottoli disposti a spina di pesce, tipiche porte a "bandiera", con un battente fino a terra, di solito chiuso, e l'altro più breve, utilizzato come sportello per la bottega.

DA VISITARE

Il Lago di Alice: è un lago morenico di origine glaciale. Ad est dello specchio d'acqua principale se ne trova un altro chiamato lago Piccolo. Nel lago di Alice sono presenti due sentieri: quello dell'Agrifoglio sulla parte occidentale e quello del Lago che passa tra la sponda meridionale e la strada provinciale raggiungendo poi il Lago Piccolo. Nei pressi dei due laghi transita l'alta via dell'Anfiteatro Morenico di Ivrea.

Gola di Garavot: profonda fenditura creata dal torrente Chiusella in cui si possono osservare interessanti fenomeni erosivi ed suggestivi giochi d’acqua. Presso la boscaglia sopra le Gole di Garavot, vi è una roccia con l’impronta di una specie di zampa che la leggenda vuole essere stata lasciata dal diavolo, qualcuno sostiene essere solo un'incisione per segnare il confine tra i Comuni di Alice e Meugliano.

Parrocchiale Di San Martino: edificata in posizione panoramica al culmine dell’abitato risale al 1376 . Ampliata più volte, in ultimo nel 1887, su progetto di Bria presenta all’interno tre navate con altar maggiore di buona fattura e apparato decorativo dei fratelli Stornone. All’esterno l’edificio è caratterizzato da due facciate dette “dei vivi” e “dei morti”, orientate, rispettivamente, verso l’abitato a sud e verso il cimitero ad ovest.

Fucine e mulini di Gauna: settecentesco insediamento protoindustriale costruito sulle sponde del chiusella, nella frazione di Gauna. Inizialmente era composto solamente da una fucina e da una pista da canapa. Nel 1828 venne messo in opera un mulino ad acqua, con relativo ponte di servizio sul torrente. Nel 1850 erano in attività due fucine, due mulini e la pista da canapa con una sessantina di addetti complessivi.

Chiesa dei Santi Sebastiano e Rocco: posta ai margini dell’abitato, in direzione del lago, venne eretta nel Quattrocento, come cappella votiva. Nel 1620 ospitò la confraternita del Gesù e durante la peste fu sede del lazzaretto. Nel 1690 prese l’aspetto attuale. Interessante la facciata con due nicchie ospitanti i Santi titolari, dipinti dal Martini di Cocconato.

EVENTI – SAGRE – MANIFESTAZIONI PRINCIPALI

Carnevale

Festa di San Martino e santa Cecilia (Novembre)

Festa di San Rocco a Gauna (Giugno)

Ultimo aggiornamento (Venerdì 06 Aprile 2018 14:26)

 

INFORMATIVA: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori infomazioni sui cookie utilizzati in questo sito guarda la nostra privacy policy.

Accetto l’utilizzo dei cookie su questo sito.

EU Cookie Directive