RETE MUSEALE AMI: Al via l'edizione 2014

L'iniziativa Rete Museale AMI giunge alla sua IV Edizione e per la stagione estiva 2014 punta ad incrementare gli accessi e superare la soglia dei  20.000 visitatori al temine del quadriennio 2011-2014.
Il sodalizio tra l'Ecomuseo dell'Anfiteatro Morenico di Ivrea, i Comuni e le Associazioni ha dato avvio all'iniziativa attraverso cui 11 siti museali saranno aperti contemporaneamente con orario: Sabato 15.00 – 18.00 Domenica 10.00 - 12.00 e 15.00 - 18.00 TUTTI I WEEKEND DAL 14 GIUGNO AL 12 OTTOBRE 2014!

L'iniziativa, messa a punto dall'Ecomuseo AMI, sostenuta dalla Provincia di Torino, dalla Fondazione CRT, dalla Fondazione Banca del Canavese, dall'AEG e dal Rotary Club di Ivrea e cofinanziato dagli stessi soggetti aderenti, coinvolge quest'anno i seguenti siti museali:

o Museo della Civiltà Contadina di Andrate (TO),
o Ecomuseo della Castagna di Nomaglio (TO),
o Museo "La Bötega del Frér" di Chiaverano (TO),
o Museo della Resistenza di Sala Biellese (BI),
o Museo dell'oro e della Bessa di Zubiena (BI),
o Ecomuseo "Storie di carri e carradori" di Zimone (BI),
o Museo d'Arte Contemporanea all'Aperto di Maglione - MACAM (TO),
o Museo didattico "Memorie del tempo" di Perosa C.se (TO),
o Museo Civico "Nòssi Ràis" di San Giorgio C.se (TO),
o Museo Mineralogico di Brosso (TO),
o Ecomuseo "Il Ferro e La Diorite"di Traversella (TO)

L'intento rimane quello di valorizzare i piccoli musei ed ecomusei della cultura materiale del territorio presentandoli come parti di un sistema rappresentativo della cultura, delle tradizioni, della storia e del paesaggio dell'Anfiteatro Morenico di Ivrea, territorio particolarmente vocato ad un turismo culturale ed ecocompatibile.

A questo proposito le azioni promozionali, già avviate nel corso delle precedenti edizioni ed incentrate solo sui siti museali, quest'anno si allargheranno anche ai comuni sede di musei con la distribuzione ai visitatori di una mini-guida turistica di ogni paese per incoraggiare i visitatori a soffermarsi ad ammirare i monumenti e le bellezze di questi borghi e il territorio circostante.

La Rete Museale AMI si caratterizza sempre di più, quindi, come sistema museale stagionale capace di arricchire l'offerta culturale e turistica dell'intero Anfiteatro Morenico.

Un riconoscimento importante di questo ruolo è sancito anche dall'ingresso in pianta stabile, a partire dal 2014, della Rete Museale all'interno di due importantissimi circuiti a valenza regionale ovvero l'ABBONAMENTO MUSEI e la TORINO+PIEMONTE CARD.

L'ABBONAMENTO MUSEI è l'unica tessera in Italia destinata ai cittadini che consente l'ingresso libero a musei, residenze reali, castelli, giardini e fortezze, collezioni permanenti e mostre temporanee di tutta una regione. Il progetto nato nel 1995 registra oggi (2013) 90 mila abbonati. L'Abbonamento Musei propone inoltre agli Abbonati un calendario di Visite e itinerari riservati, appuntamenti speciali per scoprire tutta l'offerta della regione, e diversi strumenti di comunicazione, per essere sempre aggiornati sulle proposte culturali del territorio: la rivista quadrimestrale Lettera dei musei, la newsletter quindicinale, la pagina Facebook e il profilo Twitter.

Secondo, ma non per importanza, il circuito dalla carta turistica TORINO+PIEMONTE CARD dalla durata variabile di 2, 3 e 5 giorni: con l'Offerta Silver offre ingresso gratuito in 200 siti culturali di Torino e Piemonte, accesso gratuito ai servizi turistici di Torino, oltre a tante agevolazioni in Piemonte.

Il pieghevole promozionale della Card – tradotto anche in inglese e francese - viene distribuito in 40.000 copie presso gli Uffici del Turismo di Torino e Provincia ed il circuito di vendita regionale (180 punti comprensivi di strutture alberghiere e museali).

Il microsito dedicato alla Card raggiungibile dall'indirizzo specifico www.turismotorino.org/card- tradotto in inglese, francese, tedesco e spagnolo - è on line da oltre un anno e la sua home page ha avuto oltre 64.000 visualizzazioni nella sola lingua italiana, posizionandosi molto bene sui motori di ricerca. Le sezioni più visitate sono quelle dedicate ai musei e alla descrizione generale dei vantaggi offerti dagli operatori.

Il successo della Rete Museale AMI è stato sicuramente determinato anche dall'ottima accoglienza riservata ai visitatori corredata da una presentazione adeguata dei siti, dei loro reperti e dei loro materiali. Il progetto prevede a tal proposito, anche per l'edizione 2014, il coinvolgimento di giovani del territorio che, dopo un programma di formazione ad hoc, garantiranno l'apertura dei musei nel periodo indicato.

Turismo Torino e Provincia, nell'ambito delle azioni messe in atto dal proprio Settore di Sviluppo del Territorio, in stretta collaborazione con l'Ecomuseo dell'Anfiteatro Morenico di Ivrea, diffonderà l'iniziativa tramite azioni di comunicazione e promozione attraverso la propria piattaforma informatica CRM (Customer Relationship Management, il sistema che consente di gestire, mettendole in relazione, le informazioni riguardanti le risorse che compongono l'offerta turistica dell'intero territorio provinciale per essere facilmente erogate al cliente finale vis-à-vis, tramite posta, fax o e.mail), attraverso www.fuoritorino.it e www.turismotorino.org (con oltre 3 milioni e mezzo di pagine visitate e 730 mila utenti unici nel 2013).

I materiali informativi realizzati verranno inoltre distribuiti anche attraverso la rete degli Uffici del Turismo del territorio provinciale.

Infine per stare al passo con i tempi, visto l'avvento del web 2.0 che ha fortemente modificato le dinamiche turistiche con l'arrivo dei mobile e dei social network, l'ATL promuoverà l'iniziativa anche attraverso questi importantissimi canali (Facebook, Blog, Twitter).

Scarica la mappa con i siti museali

Ultimo aggiornamento (Martedì 24 Giugno 2014 09:00)

 

INFORMATIVA: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori infomazioni sui cookie utilizzati in questo sito guarda la nostra privacy policy.

Accetto l’utilizzo dei cookie su questo sito.

EU Cookie Directive